La Cina Tibetana: Shangri-La e la Gola del Salto della Tigre

Amo così tanto la Cina che per me è impossibile stilare una classifica dei posti più belli che ho visitato durante il mio anno in Cina, ma di sicuro Shangri-la e la Gola del Salto della Tigre occupano un posto speciale.

Se penso ai posti che più mi hanno riempito il cuore, infatti, di sicuro ci sono le zone tibetane, quindi se state organizzando un viaggio in Cina (qui la nostra guida completa di come organizzare un viaggio in Cina fai da te) vi consiglio assolutamente di farci un pensierino.

Il Tibet è un paese che incuriosisce molti, ma le pratiche burocratiche e le condizioni necessarie ad ottenere un visto d’ingresso nella maggior parte dei casi scoraggiano i turisti, soprattutto perché è vietato l’ingresso ai viaggiatori fai-da-te. Per poter ottenere un visto, infatti, è necessario prendere parte ad un viaggio organizzato con guida turistica tibetana, per la delicata situazione politica: ricordiamoci che il Tibet è officialmente parte della Cina come regione autonoma, ma si tratta di un territorio occupato, il cui capo politico-spirituale, il Dalai Lama, è stato mandato in esilio.

Quello che non molti sanno, però, è che il territorio tibetano si estende oltre ai confini della Regione Autonoma del Tibet, estendendosi anche in altre regioni della Cina, dove non serve alcun visto aggiuntivo a quello cinese e dove si possono trovare posti intrisi di cultura tibetana.

Viaggio nella Cina Tibetana, Shangrila e Gola del Salto della Tigre

Perché visitare la Cina tibetana

Tra tutti i viaggi che ho fatto e i posti che ho visto, questo è quello che mi ha segnato di più a livello umano.

In queste zone abbiamo assistito a quell’ospitalità genuina, a chi dà non per ricevere qualcosa in cambio. Non abbiamo trovato persone che cercassero di approfittarsi di noi per spillare soldi agli occidentali ricchi (come succede un po’ ovunque). Abbiamo ricevuto solo generosità e sorrisi sinceri.

Siamo stati ospiti di una famiglia tibetana che ci ha trattato con rispetto e quel velo di cautela verso le culture diverse, abbiamo mangiato cibo tibetano autentico, abbiamo chiacchierato con un ragazzino che con un pullmino sgangherato ci ha portato fuori da quelle montagne sfrecciando come chi quelle strade le percorre ogni giorno, abbiamo visto i monaci tibetani in preghiera e ricevuto la loro benedizione.

Yunnan minoranze etniche

I tibetani sono uno dei popoli più cordiali che abbia mai incontrato, ci è addirittura capitato che delle signore anzianissime si alzassero in piedi per lasciarci il loro posto sull’autobus. Cose che ti fanno stringere il cuore. Quando ci sono dei sorrisi così, non serve parlare la stessa lingua. I sorrisi sono il vero linguaggio universale. Tutto questo è condito da paesaggi mozzafiato, un po’ in mezzo al nulla, sicuramente autentici.

Shangri-La

Inglese: Shangri-La

Cinese: 香格里拉 Xiānggélǐlā

Shangri-La, chiamata anche Zhongdian, è una cittadina piccola, dove si può vivere la cultura e la religione tibetana. Nonostante sia un po’ turistica, mantiene quel fascino che sempre si prova davanti a qualcosa di diverso, il fascino tibetano. Parte della città antica è bruciata durante un incendio nel 2014, ma la ricostruzione continua velocemente e non scalfisce minimamente la bellezza di questo posto. Anzi, a parer mio lo rende più autentico.

Shangrila-Cina-Yunnan

Non perdete l’occasione di cenare in un ristorante tipico tibetano, il loro cibo è a dir poco divino, soprattutto la carne di yak!

Non posso non raccomandare il piccolo ostello/B&B in cui abbiamo soggiornato (Yi’s Hostel), gestito da una famiglia tibetana gentilissima, dove abbiamo potuto assaggiare la tipica colazione tibetana a base di tè al burro (chiamiamola un’esperienza).

Shangri-La Yunnan Cina viaggio

Yunnan Shangri-La Cina

Monastero di Songzanlin

Inglese: Ganden Sumtseling Monastery

Cinese: 松赞林寺 Sōngzànlín Sì

Poco fuori Shangri-La, si trova il monastero Songzanlin, chiamato anche il piccolo Potala per la sua somiglianza con il Potala di Lhasa, la capitale del Tibet. Il monastero Songzanlin è il monastero buddista tibetano più grande dello Yunnan e risale al 1600! L’intera struttura è enorme, ma anche affascinante, soprattutto se si riesce ad arrivare al mattino presto, quando le uniche persone che si incontrano sono i monaci nei loro abiti rossi e le signore che vi si recano in preghiera.

Come arrivare: Il monastero è poco fuori Shangri-La, basta prendere l’autobus n. 3 che per uno yuan vi porta direttamente a destinazione.

Songzanlin-monastery-Shangrila-Cina

Cina-tibetana-shangrila-yunnan

Songzanlin-monastery-Shangrila-Cina2

Songzanlin-monastery-Shangrila-Cina3

Monastero-Songzanlin-Shangrila-Cina

Songzanlin-monastery-Shangrila-Cina-piccolo-potala2

Songzanlin-monastery-Shangrila-Cina4

Shangrila-monastero-songzanlin

Gola del Salto della Tigre

Inglese: Tiger Leaping Gorge

Cinese: 虎跳峡 Hǔtiàoxiá

Forse le foto non rendono neanche un minimo dell’immensità di quel posto, il colore dell’acqua non è invitante, ma vi giuro che essere lì, davanti a tanta forza e potenza della natura, l’idea di poter essere trasportati via come un niente se lei lo volesse, il rumore dell’acqua scagliarsi con violenza contro ogni ostacolo, ecco, è qualcosa che non può essere descritto. Se poi ci aggiungiamo il dormire in una guesthouse di legno, sperduta nel nulla, gestita da una famiglia che cucina per te, dormendo in una stanza inevitabilmente piena di insetti. Ecco, questi sono i momenti che scalfiscono il cuore, il ritorno alle origini di cui sentiremo sempre il bisogno, la natura che ci chiama al suo cospetto.

Gola-del-Salto-della-Tigre-Yunnan-Cina

Gola-del-Salto-della-Tigre-come-arrivare-Cina

La Gola del Salto della Tigre è una delle gole più profonde del mondo, arrivando fino a 3790 metri nel suo punto più alto.

Per gli appassionati di trekking, questo è il paradiso! Ci sono moltissime opzioni tra cui potete scegliere, sia in giornata che su più giorni. Sia a Lijiang, che è la città più vicina, sia nelle varie guesthouses in zona vi sapranno consigliare in base alle vostre richieste ed esigenze. Noi (ovvero io con i miei genitori e la mia amica che sono venuti a trovarmi) abbiamo fatto una camminata di tre ore nella sezione centrale e poi siamo scese nel cuore della gola per poi risalire da una scala verticale senza alcuna protezione. Una cosa è certa: qualsiasi percorso scegliate, la vista è mozzafiato!

Gola del salto della tigre mappa

Quando arrivate all’ingresso del territorio della Gola dovrete pagare il biglietto d’ingresso. Durante la scalata, invece, dovrete pagare delle piccole fees. Questo perché il governo cinese si occupa solo delle strade asfaltate turistiche, mentre tutti i sentieri per il trekking sono creati e mantenuti dalle popolazioni locali, che quindi chiedono una piccola cifra per poter usufruire dei loro sentieri (solitamente 10yuan a testa, poco più di un euro). Lungo la strada trovate, come spesso in Cina, anche chi vi vende frutta, acqua o altri piccolo spuntini. Se scegliete il sentiero alto, inoltre, troverete molte guesthouses in cui fermarvi a mangiare e a raccogliere le forze.

Gola-del-salto-della-tigre-sentieri-cina
Il sentiero scavato nella roccia

Quando andare alla Gola del Salto della Tigre

Se ci tenete molto a questa tappa, allora l’estate è sconsigliata, perché tra giugno e settembre è la stagione delle piogge la gola potrebbe essere chiusa al pubblico perché troppo pericoloso. Noi ci siamo stati ad agosto e non abbiamo avuto nessun problema, perché in quei giorni non aveva piovuto.

Gola-del-salto-della-tigre-Cina

Gola-del-Salto-della-Tigre-Cina-Yunnan come arrivare

Terrazze di Acqua Bianca

Inglese: White-Water Terraces

Cinese: 水台 Báishuǐtái

Ai piedi della Haba Snow Mountain si trovano delle terrazze di acqua bianca, uno dei tanti spettacoli naturali che questo paese ha da offrire. Non sono altro che delle terrazze calcaree levigate dall’acqua nel tempo, ma la loro posizione, totalmente circondate dalle montagne, le rende ancora più belle.

terrazze acqua bianca Yunnan Cina come arrivare

Yunnan terrazze acqua bianca cosa vedere

Altri consigli

L’altitudine di questi posti è piuttosto elevata, perciò fate attenzione se avete particolari problemi di cuore. A questo proposito è però importante che visitiate questi luoghi in questo ordine, ovvero dalla Gola del Salto della Tigre che è a 2000 metri di altitudine, a Shangri-La, che supera i 3000 metri.

In questo modo il vostro organismo ha tempo di adattarsi alla mancanza di ossigeno e l’unico sintomo che si avverte è battito cardiaco accelerato e un po’ più di fatica nel respirare, niente di più, altrimenti si rischia anche di svenire.

Entra nel gruppo facebook dedicato alla Cina per chiedere consigli e condividere la tua esperienza, cliccando sull’immagine sottostante.

Come organizzare un viaggio in Cina fai da te

28 Risposte a “La Cina Tibetana: Shangri-La e la Gola del Salto della Tigre”

  1. Che meraviglia! Tra foto stupende e descrizioni accurate, questo post mi ha fatto sognare 😍 La Cina mi attira da sempre, spero di riuscire ad andarci presto! 😊

    1. Ti ringrazio moltissimo, è un gran complimento e non sai quanto mi faccia piacere 😍 te lo auguriamo anche noi, è un paese spettacolare.

  2. In Cina io sono stata solo a Bejing e Xian ma credo quell’angolo di Cina tibetana sia splendida da visitare.

    1. Ci sono tantissime zone bellissime poco conosciute, per tutti i gusti davvero 😊 Spero che le due che hai visitato ti siano piaciute

  3. Eccomi giunta a te e alla tua Cina, che post interessante e quest regione è meravigliosa. Il Tibet è uno dei miei sogni nel cassetto, ma in questo momento è davvero molto complicato accederci… Intanto mi godo le tue foto.

    1. Grazie Sandra! Purtroppo dubito che la situazione cambierà e la cultura tibetana verrà sempre più assimilata, il governo cinese sta distruggendo tutto se non le cose che lascia per la facciata turistica. In ogni caso per fortuna ci sono tante zone intrise di cultura e religione tibetane, che affascinano moltissimo.

  4. Ragazzi, ma che esperienza meravigliosa avete fatto?? Un anno in Cina… Un sogno! Le foto sono bellissime e non sapevo di questi luoghi intrisi di cultura tibetana. Mi piacerebbe leggere più articoli di questo tipo. E anche degustare un tè al burro!

    1. Grazie mille!! Arriveranno presto gli altri articoli sulla Cina e le sue zone poco conosciute 🙂 Il tè al burro onestamente te lo sconsiglio, era veramente orribile ahahaha in compenso il cibo era divino!

      1. Ah perfetto! Niente tè al burro allora 😂

        1. Se vuoi provare… io ti avevo avvertita 😛

          1. 🤣

  5. La Cina mi ha sempre affascinato e grazie al tuo post ora ho ancora più voglia di andare 🙂

    1. Grazie mille! Sono contenta di ispirare altri viaggiatori, soprattutto verso un paese che amo con tutto il cuore <3

  6. La Cina mi ha sempre attirata… ma dopo aver letto questo articolo e vsto tutte queste fantastiche foto mi è venuta una voglia pazzesca di partire subito!

    1. Ho trovato un’omonima! 🙂 non è una meta comune, ma noi non possiamo che consigliarla! Sono contenta che ti sia piaciuto il post <3

  7. Sei fantastica! A parte la descrizione ad hoc, vogliamo parlare delle foto? *:* Io amo i monaci, amo la Cina e amo le terrazze d’acqua, amo tutto quel che hai scritto! Sei mitica amica mia!

    1. Grazie amica! Quando si parla di Cina temo sempre che gli articoli non rendano neanche un minimo della bellezza di quel paese

  8. Anche per me il Tibet è un sogno da realizzare. Sono stata però vicino Dharamsala, in India, dove vive il Dalai Lama. Lì avevo davvero la sensazione di trovarmi in Tibet pr via del paesaggio, della quiete e dei monaci tibetani che vedevo ovunque. Oimè ho bevuto il tè al burro, esperienza che ho osato ripetere giorni fa a Strasburgo. Un gusto orrido. 😀

    1. Dev’esser stato bellissimo! 😍 Il tè al burro penso sia una di quelle cose che non dimenticherò mai, hai detto bene ha proprio un gusto orrido 😂

  9. Questa è la parte della Cina che mi piacerebbe visitare e amando fare trekking troverei anche tanti bei sentieri da percorrere 🙂

    1. Il trekking della gola è abbastanza famoso, il giro lungo dura due o tre giorni e ti fa passare in mezzo alle casette delle minoranze che vivono lì, deve essere un’esperienza bellissima e il panorama è incredibile! 😍 in generale in Cina ci sono molte possibilità per il trekking 🙂

  10. Che paesaggi spettacolari, che immagini bellissime e che luoghi ricchi di cultura. Da sempre la Cina mi attrae tantissimo, vorrei prima o poi avere l’occasione di visitarla 😀

    1. Io non potrei raccomandarla di più, la amo 😍 È anche abbastanza vicino a te dai 😂 io ho visitato il Giappone durante il mio soggiorno in Cina, ma ti avverto che sono agli antipodi proprio 🙂

  11. Che giuda stupenda! Mi ha tenuta incollata allo schermo fino all’ultima parola! Che esperienza meravigliosa, mi avete causato un bel po’ di genuina invidia!

  12. travelholicsouls dice: Rispondi

    Mi avete rubato il cuore, giuro.
    A parte che le foto sono davvero bellissime… ma poi boh, se ne parla così poco (in italiano almeno) di questa parte di mondo che fa stranissimo trovare una guida tanto dettagliata quanto di qualità.
    Le terrazze però sono nella BL da tempi immemori…Ma si può fare il bagno, vero?

    1. Grazie infinite 😍❤ purtroppo la maggior parte dei turisti si ferma ai luoghi più famosi, mentre ce ne sono tantissimi altri spettacolari e toccati solo dal turismo cinese (mi sono ripromessa di parlarne di più però ☺). Queste terrazze non sono famose, sono un po’ nascoste in mezzo al nulla e difficili da raggiungere e non ci si può nemmeno avvicinare, ma perché è pericoloso ☺ dovrebbero essere tante invece quando ci siamo stati noi ce n’erano poche piene 😢

  13. Un bellissimo resoconto! Conosco poco la Cina, ma questa zona del Tibet sembra davvero unica! E l’esperienza di alloggiare presso una famiglia del luogo è la migliore cosa che si possa fare per venire a contatto con la cultura e le usanze. Complimenti, davvero!

    1. Grazie mille Valeria ☺ è una zona poco conosciuta ma meravigliosa, un viaggio che mi è entrato nel cuore fin da subito ❤

Lascia un commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.