Cosa vedere a Creta? Ce lo siamo chiesti tante volte prima di partire, l’isola è talmente estesa e talmente bella che è difficile scegliere le zone da visitare ed escluderne alte. Questo è l’itinerario che abbiamo scelto per i nostri 10 giorni a Creta.

Siamo stati su questa magnifica isola lo scorso settembre, un mese secondo noi perfetto per visitare l’isola: sole caldo, vento fresco e non troppi turisti. Dopo i nostri innumerevoli viaggi in Scozia, il mare era diventato un miraggio, un sogno costante. Non siamo affatto persone da spiaggia, ma il mare ogni tanto spunta come un bisogno fisiologico che non puoi che assecondare, e allora su consiglio dei nostri amici greci conosciuti durante il nostro anno a Glasgow abbiamo prenotato i biglietti per Creta.

I luoghi più belli da visitare a Creta in dieci giorni

Abbiamo fatto un viaggio on the road di dieci giorni e Creta ci è piaciuta così tanto che continuiamo a consigliarla a chiunque ci chieda consiglio su dove passare le vacanze estive. Il suo mare è esattamente come lo si vede in ogni foto online: azzurrissimo e così limpido da poter benissimo essere scambiato per un’enorme piscina.

Informazioni pratiche

Visto che l’ultima volta che siamo stati al mare, durante il nostro viaggio on the road in Croazia, abbiamo passato più tempo in macchina che altro per assecondare l’animo esploratore di Dani, stavolta ha lasciato fare tutto a me! L’itinerario è un compromesso tra ore di relax in spiagge e acque meravigliose e città e siti da visitare, e anche se le ore in macchina non sono mancate è stato perfetto per i nostri ritmi.

Itinerario di 10 giorni a Creta

Creta è molto grande rispetto alle altre isole greche, ci sono moltissimi luoghi da visitare tra spiagge spettacolari e siti archeologici ed è quindi praticamente impossibile visitare tutto in un solo viaggio.

Solitamente è consigliato di visitare o la parte ovest (quella più famosa, coi mari più cristallini) o la parte est (quella più autentica e selvaggia), ma noi abbiamo creato un nostro itinerario personalizzato che si è rivelato perfetto per noi, anche se sicuramente sarebbe stato bello poter toccare anche punti meno conosciuti.

Cosa vedere a Creta in dieci giorni

Noi abbiamo noleggiato una macchina e abbiamo vissuto in modo itinerante per i primi giorni, cambiando sistemazione quasi ogni notte, mentre per i rimanenti giorni ci siamo fermati vicino a Chania e da lì ci siamo spostati in giornata. Abbiamo fatto un itinerario di massima prima di partire, che poi abbiamo aggiustato di giorno in giorno a seconda di quello che ci andava di fare, c’è sempre spazio per l’improvvisazione nei nostri viaggi 😉. Ecco tutti i posti che abbiamo visitato e che non possiamo che consigliare!

Laguna di Balos a Creta

GIORNO 1: Retimo

Dopo aver passato una buona parte della mattinata in acqua e aver mangiato il primo vero Pita Gyros, siamo partiti per raggiungere Retimo, una bellissima cittadina colorata dove fiori e piante rampicanti fanno da cornice ad ogni edificio. Come tante città cretesi, anche Retimo ha una sua fortezza, che vi consigliamo di visitare perché oltre ad avere una magnifica vista sulla città e sul mare vi mostra quanto Creta abbia ricevuto influenze dall’impero ottomano.

Retimo Creta città da visitare

GIORNO 2: l’isola fortificata di Spinalonga

Dopo aver alloggiato nei pressi di Heraklion e aver già ammaccato la macchina a noleggio, la seconda mattina siamo partiti per Plaka, dove abbiamo pranzato con una vista splendida: il mare a pochi centimetri davanti a noi e l’isola fortificata di Spinalonga in lontananza, che ci aspettava.

L’isola di Spinalonga ha una storia davvero peculiare: costruita dai veneziani che governavano Creta, fu usata inizialmente con funzione strategica per la difesa e il commercio dell’isola, poi venne usata come rifugio per i cristiani che fuggivano dall’isola principale, quando cadde in mano turca. Quando anche Spinalonga venne conquistata dai turchi, rimase semplicemente una fortezza ottomana, finché, cacciati i turchi da Creta, l’isola venne adibita a lazzaretto per i malati di lebbra.

Ci avevano sconsigliato di percorrere così tanti chilometri in auto in così poco tempo, ma Spinalonga era una di quelle tappe che eravamo certi di voler visitare e a cui non avremmo rinunciato. Noi lo rifaremmo mille volte perché quel pranzo e la visita all’isola sono stati sicuramente tra i momenti più belli dell’intera vacanza!

Isola di Spinalonga Creta itinerario 10 giorni

COME ARRIVARE A SPINALONGA
Il traghetto da Plaka costa 10€ a/r e ci impiega 5 minuti, ma si può prendere anche da Elounda (15 minuti). L’ingresso alla fortezza costa 8€, è gratis per studenti.

GIORNO 3: Il palazzo di Knosso e Heraklion

Abbiamo incominciato il terzo giorno andando a visitare i resti del Palazzo di Knossos, famoso per la leggenda del filo di Arianna e del Minotauro. Sebbene ci voglia molta fantasia per immaginarlo intatto, è comunque una visita che noi consigliamo di fare. Il palazzo era enorme e comprendeva circa 1300 camere. Il biglietto di ingresso costa 16 euro- gratuito per gli studenti – e include anche l’ingresso al museo archeologico di Heraklion, dove sono conservati moltissimi affreschi originali del palazzo.

Dopo la visita al palazzo ci siamo spostati ad Heraklion, dove abbiamo visitato la bellissima fortezza sul mare e passeggiato per le vie del centro.

GIORNO 4: Matala

Matala è una delle località che ci ha sorpreso maggiormente: una piccola cittadina a sud di Creta, un tempo luogo di rifugio degli hippies, di cui continua a mantenerne le influenze.

Il mare non è sicuramente tra i più belli dell’isola, anche se il fondale fatto di sassi rende l’acqua pulitissima e di un colore blu intenso bellissimo. A renderla un gioiellino è però l’atmosfera serena e rilassata che si respira, è quasi tangibile.

Vi consigliamo vivamente, dopo un pomeriggio in spiaggia, di fermarvi a cenare in uno dei tanti ristorantini che si affacciano direttamente sul mare. Tra i ricordi più belli della nostra vacanza c’è sicuramente quello della nostra cena super tipica con una vista mozzafiato, il tramonto sul mare, i gattini che giravano attorno ai tavoli e due ragazzi seduti sugli scogli a cantare e suonare un ukulele mentre il sole scendeva.

Matala Creta spiagge più belle da vedere

GIORNO 5: Chania e il monastero di Agia triada

Il monastero di Agia Triada è un monastero ortodosso che si trova nella penisola di Akrotiri gatti. L’ingresso costa circa due euro, che si pagano ad un monaco seduto all’ingresso.

La cosa che ci ha colpito di più, oltre alla sua maestosità, è stato l’equilibrio perfetto tra quell’area un po’ decadente del monastero, con i muri gialli scrostati, e l’elevato numero di piante, fiori e rampicanti che donano colore a tutta la struttura. Questo monastero è davvero un luogo interessante da esplorare e fotografare ed è abitato, oltre che dai monaci, anche da numerosi gattini.

Monastero Agia Triada Creta itinerario

Lo stesso giorno abbiamo visitato anche Chania, per noi la più bella città di Creta. A Chania, (o La Canea) è imperdibile una passeggiata lungo il vecchio porto veneziano, dove nel giro di pochi metri si possono vedere le influenze veneziane ed ottomane ma non solo, infatti la passeggiata termina in mare con il faro egizio.

La cosa più bella da fare a Chania è sicuramente quella di perdersi tra i vicoli e ammirarne le diverse influenze. Purtroppo noi non siamo riusciti ad ammirarla di sera, ma chi ci è stato ci ha detto che vederla illuminata è molto suggestivo!

Chania Creta itinerario 10 giorni
Chania cosa vedere a Creta

GIORNO 6: Falasarna

Il sesto giorno è iniziato con il maltempo, ce la siamo presi con calma e abbiamo fatto una passeggiata in un paesino vicino a quello dove alloggiavamo, in riva al mare increspato. A mezzogiorno ci siamo fermati a pranzare in un ristorantino che dava proprio sul mare e non appena abbiamo finito il sole era già ritornato. Abbiamo preso la macchina e ci siamo diretti verso Falasarna, una delle spiagge più famose di tutta Creta.

Essendo già pomeriggio inoltrato, ci aspettavamo di trovarla invasa di turisti, invece ci ha sorpreso moltissimo, la spiaggia era quasi deserta e il mare ancora meglio! Abbiamo passato l’intero pomeriggio in acqua, e per noi Falasarna è la spiaggia più bella dell’isola! Acqua limpida, della giusta profondità, spiaggia tranquilla: cosa vuoi di più? Ah già, i ristorantini sulla spiaggia offrono perfino il servizio “a domicilio” presso l’ombrellone!

Falasarna Creta 10 giorni spiagge più belle

GIORNO 7: La laguna di Balos

Balos è probabilmente il luogo più famoso e turistico di tutta l’isola. Si tratta di una laguna di acqua cristallina che si trova a nord-ovest di Creta. Noi abbiamo scelto di raggiungerla in macchina, lungo una strada sterrata che termina in un parcheggio da cui parte poi il sentiero per discendere alla laguna e alla relativa spiaggia.

Prima di partire avevamo letto solo pareri positivi ed elogi a questo luogo, ma a noi non è piaciuto particolarmente e se tornassimo indietro probabilmente lo salteremmo. Cercheremo di farne un post completo per spiegarvi i motivi, ma sostanzialmente è talmente invaso dai turisti e navi da crociera che non ci si gode nulla, la strada sterrata per raggiungerla in macchina è pessima e l’acqua non è migliore di quella di altre spiagge come Falasarna ed Elafonissi.

Laguna di Balos Creta itinerario
La laguna di Balos dall’alto, lungo il sentiero che porta alla spiaggia

GIORNO 8: Loutro

La mattina dell’ottavo giorno del nostro on the road a Creta abbiamo raggiunto Hora Sfakion e qui abbiamo fatto una pausa drink in un bar che si affacciava direttamente sul mare mentre aspettavamo la partenza del traghetto per Loutro.

Loutro Luoghi poco turistici da vedere a Creta itinerario

Loutro è un piccolo paesino, una piccola gemma, nascosto in una caletta ai piedi di una montagna nella costa meridionale di Creta. Ad essere sinceri, non c’è niente da visitare a Loutro, in mezz’oretta si percorrono praticamente tutti i vicoli tra le casette bianche, ma la sua bellezza sta proprio in questo, nel suo fascino inspiegabile. Sicuramente varrebbe la pena fermarsi una notte qui per godere a pieno della sua tranquillità.

Itinerario di 10 giorni a Creta

COME ARRIVARE A LOUTRO
A Loutro non si può arrivare in macchina. Si arriva a piedi dopo una lunga camminata, oppure in traghetto, partendo da Hora Sfakion. I traghetti sono piuttosto frequenti, impiegano venti minuti circa e costano intorno ai 12€ a/r.

Nono giorno: Elafonissi e il monastero di Chrysoskalitissa 

Elafonissi, insieme a Balos e Falasarna, è tra le spiagge considerate più belle di Creta. Potevamo non includerla nel nostro itinerario? Prima di arrivare alla spiaggia, però, ci siamo fermati per una visita al monastero di Chrysoskalitissa (che rispetto a quello di Agia Triada non è niente di eccezionale) e abbiamo poi pranzato in un ristorante con una meravigliosa vista sul mare e sul monastero stesso.

Dopo pranzo siamo finalmente arrivati alla spiaggia di Elafonissi, davvero particolare e difficile da descrivere a parole. La spiaggia si estende tra una punta sud-occidentale dell’isola di Creta e l’isola di Elafonissi. L’acqua tra questi due lembi di terra è bassissima e crea un effetto bellissimo, perché sembra di trovarsi nel bel mezzo di un’enorme piscina che diventa molto gradualmente più profonda, senza perdere la limpidezza.

Elafonissi spiagge più belle di Creta itinerario in 10 giorni

Essendo così famosa, così bella e così adatta a bambini e famiglie, anche questa è sempre piena di bagnanti, facendole perdere di parte di quel fascino particolare di Creta, dove sembra sempre di potersi affacciare alla vita quotidiana dei suoi abitanti.

Elafonissi Creta sabbia rosa - itinerario 10 giorni

Un’altra particolarità di Elafonissi è la famosa sabbia rosa: la sabbia ospita frammenti minuscoli di conchiglie erose che le donano un riflesso rosato. Contrariamente da quanto sembrerebbe dalle foto troppo modificate che si trovano su internet, il colore rosato è appena percettibile, ma sicuramente rende la spiaggia ancora più bella di quel che già è! Nonostante solitamente non ci piacciano i luoghi troppo famosi e affollati, la spiaggia e il mare di Elafonissi ci sono piaciuti moltissimo e sono stati il finale perfetto di una vacanza fantastica!

Decimo giorno: ultimo bagno!

L’ultimo dei nostri 10 giorni a Creta abbiamo fatto un ultimo bagno nella spiaggia vicino all’albergo dove alloggiavamo, che era bellissima pur non essendo famosa. Abbiamo mangiato un ultimo pita gyros (si capisce che lo amiamo?) e ci siamo diretti verso l’aeroporto per lasciare la macchina a noleggio e prendere il volo che purtroppo ci avrebbe riportati a casa.

Ripensando al nostro itinerario, a fine vacanza, non abbiamo avuto nessun particolare rimpianto o rimorso, se non quello di aver a disposizione solamente 10 giorni! Di luoghi meravigliosi ce ne sono talmente tanti che è quasi impossibile sbagliare, ovunque si vada.

6 Comments

  1. Sono stata a Creta tanti anni fa e ho beccato 5 giorni di brutto tempo su 7…. grazie al tuo post ho scoperto tutto quello che mi ero persa! Ed è davvero tanto purtroppo!

  2. MARTINA BRESSAN Reply

    Manco da troppo tempo dalla Grecia. L’ultimo viaggio in questo paese risale a più di qualche anno fa.. e la trovo una destinazione meravigliosa, adatta a tutti, e per tutti i tipi di vacanza.
    Non ho ancora avuto l’occasione di visitare Creta, mi è piaciuto molto questo articolo alla scoperta dell’isola: bellissime foto! una delle tappe che mi più mi ha colpito è senza dubbio Matala, da rifugio degli hippies a rilassante cittadina.. mi avete fatto innamorare dell’idea di cenare in uno di quei ristorantini, con vista sul tramonto! Che bellezza!

    • Matala è davvero un posto speciale, l’aria che si respira è ancora più rilassata, le persone ancora più carine e sorridenti, ci ha colpito molto! Comunque Creta te la consiglio, è uno spettacolo sotto tanti punti di vista tra trekking, mare mozzafiato, cultura… vorrei già tornarci!

Lascia un commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: