Daniele

Sono appassionato, in ordine sparso, di: cucina, calcio, film horror, documentari e videogiochi. Ancora più grande è però la passione per tutto ciò che riguarda il viaggiare e il conoscere posti e culture nuove.
La mia passione per i viaggi nasce principalmente dalla voglia di visitare le ambientazioni delle serie tv che seguo e dei videogiochi a cui gioco.

Ho sempre avuto un grande interesse per le lingue straniere, infatti dopo la scuola superiore ho iniziato a impararne parecchie per conto mio e alla fine mi sono iscritto all’università, dove ho studiato lingua e cultura giapponese e mi sono innamorato così dell’Asia. Sono stato due volte in Giappone, la prima per un lungo viaggio insieme ai compagni universitari, la seconda per migliorare la lingua frequentando un corso di giapponese a Tokyo.

Sono un amante dei posti freddi e di quelli desolati, quei posti lontani da tutto e da tutti e che ti permettono di ritrovare una sensazione di libertà e spensieratezza che nella vita di tutti i giorni è difficilmente ottenibile.

Ho iniziato a viaggiare da piccolissimo con i miei genitori, quando ogni sabato e domenica eravamo sempre in giro per il Nord Italia, mentre durante le vacanze estive andavamo in esplorazione del Centro e del Sud.

Ma è stato il mio primo interrail, fatto in Europa Centrale quando avevo 19 anni, a farmi scattare l’irrefrenabile voglia di viaggiare all’estero, e da allora non mi sono più fermato.

Quando viaggio sono sempre alla ricerca di esperienze autentiche e di cibi particolari, di quel tipo di esperienze che si allontanano abbastanza dagli standard della maggior parte dei turisti e che ti rimangono impresse nel cuore e nella mente a distanza di anni.

Pin It